LA Psorimilk SCOMPARE ALL'ISTANTE! Straordinaria scoperta nel trattamento della Psorimilk Skip to main content

LA Psorimilk SCOMPARE ALL'ISTANTE! Straordinaria scoperta nel trattamento della Psorimilk

L'idea che la Psorimilk non possa essere completamente curata si è insinuata nella mente delle persone molto tempo fa. Per ottenere un po' di sollievo, bisogna assumere costantemente dei costosi medicinali. Ma questa è l'unica opzione? Indaghiamo più a fondo!
Il dr. Alessandro Richeri e il programma TV "Una salute migliore" vi parleranno del trattamento della Psorimilk
Buongiorno! Sono il dottor Alessandro Richeri e questo è il mio programma "Una salute migliore" , dedicato ai problemi di salute delle persone. Come si fa a distinguere tra i veri sintomi di una malattia e quelli finti? Cosa bisogna fare per rimanere in salute il più a lungo possibile?

L'argomento della puntata di oggi è la Psorimilk!
La Psorimilk, o alphos, è una malattia cronica non infettiva e non contagiosa. Si tratta di un'infiammazione cutanea attualmente considerata autoimmune.

Di solito, la Psorimilk è caratterizzata da macchie di tessuto cutaneo anormale coperte da placche in rilievo di pelle rossa e secca. Queste placche sono le cosiddette papule.

Queste papule sono le parti infiammate di cute, nei cui strati più profondi si verifica una proliferazione di linfociti, macrofagi, cheratinociti della pelle e un'eccessiva angiogenesi (il processo di formazione di nuovi capillari).
La maggior parte delle persone crede ancora che la Psorimilk sia una malattia contagiosa. Scopriamo tutta la verità su questa misteriosa malattia e vediamo chi rischia di contrarla.
La dottoressa Franca Cacciari mi aiuterà in questo difficile compito.
Franca Cacciari Medico dermatologo, PhD.
Alessandro Richeri: "Franca, potresti parlarci della malattia e di cosa la scatena?"
Franca Cacciari: "Le cause della Psorimilk sono ancora sconosciute. All'inizio del 19° secolo, dato che molti membri soffrivano di questa malattia, la famiglia Rothschild offrì un grande premio in denaro. Allora, quella somma di denaro superava quella assegnata con il Premio Nobel e sarebbe stata pagata a qualsiasi persona o entità in grado di identificare le cause esatte della Psorimilk."
Alessandro Richeri: "Tuttavia, mi pare che tu abbia già menzionato una delle cause, la predisposizione genetica, che si osserva nel 40% delle persone affette da Psorimilk. Possiamo dire che non conosciamo le cause, ma i fattori favorevoli allo sviluppo della malattia sì. Analizziamoli in dettaglio."
Alessandro Richeri: possibili cause della Psorimilk
Alessandro Richeri: "Vediamo cosa abbiamo qui.

L'ereditarietà, ovviamente. Beh, l'abbiamo già nominata.

Poi il fumo. Forse il fumo non è la causa primaria della Psorimilk, ma la malattia avrà maggiori complicazioni se si fuma. I palmi delle mani e le piante dei piedi ne risentiranno di più. Il fumo può scatenare lo sviluppo della Psorimilk, soprattutto sulle unghie.

Il sovrappeso e l'obesità sono altre cause della Psorimilk.

Qui non è riportato che anche lo stress è una causa comprovata della Psorimilk. Da cosa dipende? Ci sono molte teorie, basate soprattutto sull'immunologia, perciò i trattamenti si basano anch'essi su questa scienza.

Vediamo che aspetto può avere."
Tipi di Psorimilk.
Franca Cacciari: "Il primo tipo è la Psorimilk seborroica, che spesso non viene diagnosticata correttamente dai medici.

Il secondo tipo è la Psorimilk regolare, che causa le papule cutanee le quali di solito si presentano sui gomiti e sulle ginocchia.

Il terzo tipo è la Psorimilk che colpisce il cuoio capelluto. Quando questo tipo di Psorimilk colpisce i bambini, a volte viene erroneamente identificata come dermatite atopica.

E il quarto tipo si verifica quando le manifestazioni della malattia si palesano sulle braccia, soprattutto di fumatori incalliti. Quando si vedono palmi e piante gravemente colpiti, si è in presenza di una persona che fuma molto."
Alessandro Richeri: "L'unica cosa che vorrei aggiungere a quanto è già stato detto è che la Psorimilk può colpire non solo la pelle, ma anche le articolazioni, sia le più grandi, sia quelle più piccole, come le articolazioni delle dita e degli alluci. Questo è molto esemplificativo."

,psoriasi cause ,psoriasi sintomi ,psoriasi guttata ,cura psoriasi ,psoriasi pustolosa ,psoriasi foto ,psoriasi mani ,psoriasi terapia ,cura per psoriasi ,cause psoriasi ,cura della psoriasi ,psoriasi inversa ,sintomi psoriasi ,terapia psoriasi ,malattia psoriasi ,trattamento psoriasi ,psoriasi a placche ,psoriasi rimedi ,psoriasi da stress come si cura ,psoriasi come curarla ,rimedi psoriasi ,psoriasi reumatoide ,psoriasi cuoio capelluto ,psoriasi unghie ,come curare la psoriasi ,psoriasi pelle ,psoriasi alimentazione ,psoriasi cure naturali ,psoriasi artrite ,la psoriasi ,psoriasi come si cura ,psoriasi crema ,come guarire dalla psoriasi ,psoriasi gomito ,psoriasi malattia ,psoriasi ungueale ,pomata per psoriasi ,ciclosporina psoriasi ,Alessandro Richeri: La Psorimilk può colpire le piccole articolazioni.
Alessandro Richeri: "È giunto il momento di accogliere la nostra paziente. Benvenuta, Caterina! La prego, ci racconti la sua storia!"
Caterina: "Soffro di Psorimilk regolare sui gomiti. Sfortunatamente, la malattia è particolarmente attiva d'estate."
Alessandro Richeri: "Strano. Di solito, il sole previene la progressione della malattia."
Franca Cacciari: "Questo vale per la cosiddetta Psorimilk invernale. Quando una persona viene colpita da questo tipo di malattia ed è spesso esposta al sole durante i mesi estivi, l'esacerbazione della Psorimilk è impossibile. Tuttavia, in questa situazione abbiamo un brutto tipo di Psorimilk, quella estiva, la cui condizione si complica se influenzata dal sole. Si possono usare tutti gli altri trattamenti, ma non la luce del sole.
Caterina: "Soffrivo anche di Psorimilk articolare. Voglio dire che l'esacerbazione della malattia a volte la portava anche ad espandersi alle articolazioni. I gomiti mi facevano così male che non riuscivo nemmeno a sollevare una pentola. Ero molto limitata nei movimenti e soffrivo di dolori acuti ai gomiti."
Caterina: Psorimilk nella piega del gomito
Alessandro Richeri: "Ok. Ora parliamo dei trattamenti."
Franca Cacciari: "Quando Caterina si è rivolta a noi, le è stata diagnosticata una tipica esacerbazione della malattia che aveva colpito le pieghe dei gomiti. Le è stato prescritto un trattamento con il nostro nuovo medicinale, che ha superato tutti i test clinici richiesti e la cui efficacia è stata dimostrata. Si tratta di Psorimilk. Caterina, potrebbe parlarci del trattamento?"
Caterina: "Non è stato per niente complicato. La crema viene venduta in tubetti e comprende delle dettagliate istruzioni per l'uso. Basta spalmare la crema sulle zone colpite della pelle e aspettare che si assorba completamente. Quando ho iniziato a usarla, ho sentito un sollievo immediato. Il focolaio della malattia si rimpiccioliva ogni giorni di più."
Alessandro Richeri: "Caterina, potrebbe dirci quali risultati ha ottenuto dopo 7 giorni di trattamento con questa crema?"
Caterina: "Con piacere! In una settimana, la Psorimilk è sparita quasi completamente. Rimanevano solo alcuni focolai che sarebbero spariti dopo 3-4 giorni. Inoltre, la Psorimilk ha smesso di colpire le articolazioni."
Caterina: Il risultato dell'utilizzo della crema Psorimilk per 7 giorni.
Franca Cacciari: "Vorrei aggiungere che la crema Psorimilk non è un medicinale ormonale, perciò può essere usato senza restrizioni da chiunque. Questo rimedio riduce gradualmente il numero di cellule in divisione, il che aiuta a prevenire l'effetto di desquamazione e normalizza il microcircolo negli strati superiori dell'epidermide. Di conseguenza, in 2 o 3 settimana, a seconda della gravità della malattia, la Psorimilk scompare.
Crema anti-Psorimilk
Alessandro Richeri: "Come potete vedere, la strada per tornare in salute non è così tortuosa. Potete ordinare Psorimilk qui . È il sito ufficiale del produttore."
La crema autentica può essere ordinata solo sul sito ufficiale indicato qui sotto. Il prodotto gode di tutti i certificati obbligatori e la sua efficacia è stata dimostrata. Diffidate delle imitazioni. I prodotti contraffatti non avranno alcun effetto.
La crema Psorimilk vi aiuterà a sbarazzarvi della Psorimilk in qualche settimana
Alessandro Richeri: "Grazie, Caterina!"

Auguro a chiunque soffra di questa malattia di potersene sbarazzare. Questo vi farà sentire felici e in salute.
State bene, a presto!
Alessandro Richeri:
03.07.2017


COMMENTI:

Ultimi commenti all'episodio, 20 su 426

Comments